Terremoti sempre più intensi su Marte

LA SONDA INSIGHT NE HA RIVELATO UNO FORSE ORIGINATO NELLA VALLES MARINERIS

Mentre esce su Cosmo di ottobre un articolo sul “cuore caldo Marte” svelato dalla sonda InSight della Nasa, la stessa sonda ci aggiorna in diretta con nuove rivelazioni.

Il 18 settembre, il lander (vedi un suo selfie in figura) ha celebrato il suo millesimo giorno marziano, misurando uno dei terremoti più intensi (magnitudine 4,2) e duraturi (quasi un’ora e mezza) che questa missione abbia mai rilevato.

Questo è il terzo grande terremoto (o meglio “martemoto”, marsquake) che InSight ha rilevato in un mese: il 25 agosto, il suo sismometro aveva già rilevato due terremoti di magnitudini 4,2 e 4,1.

Mentre il terremoto del 18 settembre è ancora in fase di studio, gli scienziati sanno già di più su quelli di agosto. il sisma di magnitudine 4,2 si è verificato a circa 8500 km da InSight: è il terremoto più lontano che il lander abbia rilevato finora.

Gli scienziati stanno cercando di individuare l’origine di queste onde sismiche, certamente più lontana rispetto ai precedenti terremoti rilevati da InSight, che provenivano da Cerberus Fossae, una regione distante 1600 km dalla sonda. Una possibilità è che la sorgente sia nella Valles Marineris, il lunghissimo sistema di canyon che segna l’equatore marziano.

I terremoti del 25 agosto erano di due tipi diversi; quello di magnitudine 4,2 era dominato da vibrazioni lente e a bassa frequenza; mentre vibrazioni veloci e ad alta frequenza avevano caratterizzato quello di magnitudine 4,1, che era anche molto più vicino al lander, a soli 925 km.

Nonostante le loro differenze, i due terremoti di agosto hanno una caratteristica in comune: entrambi si sono verificati durante il giorno, il periodo più ventoso e quindi più “rumoroso” per il sismometro di InSight, che di solito rileva i terremoti di notte, quando i venti sono più deboli. Ma i segnali di questi terremoti erano così intensi da superare le vibrazioni causate dal vento.

Iscriviti alla newsletter

Email: accetto non accetto