Optolong L-eXtreme Dual-band Filter

UN FILTRO CONTRO L’INQUINAMENTO LUMINOSO CENTRATO SOLO SU DUE RIGHE: LA OIII E LA H-ALFA

L’Optolong L-eXtreme è un filtro passa-banda da 7 nm. specificamente progettato per essere usato con fotocamere a colori, astrocamere Cmos e Ccd monocromatiche, specialmente quando abbinate a ottiche veloci.

Questo filtro si dimostra particolarmente valido per catturare immagini di nebulose ad emissione, anche da siti afflitti da forte inquinamento luminoso, di cui sfrutta il maggior contrasto offerto dalla banda molto stretta centrata su due sole righe d’emissione, la coppia OIII e H-alfa, proponendo un conveniente rapporto costo/efficacia.

A differenza di altre soluzioni (anche nel catalogo dello stesso produttore, come l’apprezzato Tri-band L-eNhance), il vantaggio del filtro L-eXtreme consiste proprio nella scelta di isolare due sole righe, in modo da rigettare tutte quelle indesiderate prodotte dalle luci artificiali, ma pure dall’esclusione di alcune righe meno interessanti e a bassa intensità relativa, come la H-beta e la SII, la cui inclusione avrebbe permesso il passaggio di maggiore inquinamento luminoso.

Va ricordato che i filtri anti-inquinamento luminoso non risolvono il problema, ma – grazie al contrasto offerto – ne riducono drasticamente la componente dovuta alle luci artificiali. Purtroppo, nulla si può fare per la componente a spettro continuo, che passa comunque esi somma al segnale delle righe selezionate. Far passare giusto due righe, come in questo modello, massimizza il segnale delle sole nebulose, ma viene notevolmente ridotto il segnale delle altre sorgenti a spettro esteso.

Il filtro è disponibile in vari formati e misure per adattarsi al meglio alla strumentazione usata.

Altre informazioni: www.optolong.com/

Iscriviti alla newsletter

Email: accetto non accetto
Informazioni su Giuseppe Donatiello 283 Articoli
Nato nel 1967, astrofilo da sempre. Interessato a tutti gli aspetti dell'astronomia, ha maturato una predilezione per il deep-sky, in particolare verso i temi riguardanti il Gruppo Locale e l'Universo Locale. Partecipa a programmi Pro-Am nello studio dei flussi stellari in galassie simili alla Via Lattea mediante tecniche di deep-imaging. Ha scoperto sei galassie nane vicine: Donatiello I (2016), Donatiello II, III e IV nel sistema di NGC 253 (2020), Pisces VII (2020) e Pegasus V (2021) nel sistema di M31. Astrofotografo e autore di centinaia di articoli, alcuni con revisione paritaria.